Menu

Tomahawk: cos’è e come mangiare la bistecca di brontosauro

Gennaio 27, 2019 - Cucina
Tomahawk: cos’è e come mangiare la bistecca di brontosauro

Tomahawk: cos’è e come mangiare la bistecca di brontosauro

La Tomahawk è una bistecca gigante derivante dalla parte anteriore della lombata di manzo. Il suo nome e la sua grandezza ricordano l’arma che i nativi americani utilizzavano per difendere i propri territori e il suo sapore inconfondibile è una vera e propria esplosione di gusto e profumi. Scopriamo insieme dove trovarla e come gustarla al meglio!

Tomahawk, la bistecca gigante che assomiglia ad un’ascia

La bistecca Tomahawk potrebbe apparire, agli occhi dei più, come una moda trascurando il sapore significativo che questa carne ha. Per questo motivo è importante conoscere la Ribeye Tomahawk dal lungo osso.

Cos’è la bistecca Tomahawk

La bistecca Tomahawk, anche detta bistecca di brontosauro, è un vero e proprio gioiello della macelleria: un trofeo di “guerra” per i carnivori più incalliti che ne fanno il loro pezzo forte durante i barbecue con gli amici. Le sue origini sono australiane ed in particolare il manzo da cui viene ricavata deriva da un incrocio tra la razza Black Angus e la più rara Wagyu. Le sue dimensioni ne fanno senza dubbio la bistecca più grande del mondo; la sua forma e i suoi 30 centimetri di osso fanno sì che la Tomahawk ricordi l’ascia che i nativi americani lanciavano durante gli scontri con i coloni. Originaria dell’Australia, molto amata negli Usa, patria dei barbecue e delle grigliate, la Tomahawk è conosciuta ed apprezzata anche nel nostro paese soprattutto dai carnivori amanti della bistecca alla fiorentina che ne ricorda il sapore. Questo taglio di carne, derivante dalla costola della lombata di manzo, è spesso circa 5 centimetri ed ha un peso che varia dagli 800g fino ad arrivare ad 1,8 kg. Il suo sapore deciso e il suo aspetto marmorizzato derivano dalla presenza di grasso distribuito uniformemente nelle fibre muscolari, particolare che rende questa bistecca incredibilmente morbida e succosa.

Come cucinare la bistecca Tomahawk

Senza alcun dubbio la cottura alla brace è il modo migliore per gustare la bistecca di brontosauro. La Tomahawk prima di essere cotta deve essere a temperatura ambiente: per questo motivo occorre tirarla fuori dal frigo un’ora prima. Per rendere la bistecca più morbida e succosa è consigliabile massaggiarla per qualche minuto con olio di oliva. Cuocere questo gioiello è davvero facile: prima due minuti per ogni lato a fiamma alta così che i succhi non si perdano, quindi per altri 10 minuti a temperatura più bassa. Nonostante le sue dimensioni la Tomahawk è un taglio di carne morbido e anche facile da digerire grazie al grasso distribuito uniformemente: per gustarla al meglio è preferibile una cottura media e non al sangue. Un trucco per farla perfetta: terminata la cottura, avvolgete la Tomahawk nella carta stagnola e lasciatela riposare per qualche minuto, servitela quindi con un pizzico di sale ed una spolverata di pepe!

Fonte: Tomahawk: cos’è e come mangiare la bistecca di brontosauro