Menu

La batteria del cellulare

ottobre 10, 2018 - Tecnologia
La batteria del cellulare

La batteria del cellulare

Uno dei problemi che almeno una volta nella vita avrete riscontrato in uno dei vostri smartphone riguarda la durata della batteria. Proprio per tale ragione vi sarà capitato di chiedervi se vi fossero dei consigli su come caricare il cellulare per aumentarne la durata tanto giornaliera quanto a lungo termine in modo da preservare il dispositivo.
Sicuramente avrete notato i numerosi vantaggi che risiedono nel possedere uno smartphone di ultima generazione ma allo stesso tempo vi sarete sicuramente accorti che, rispetto ad un dispositivo di qualche anno fa, la durata della batteria risulta meno efficace.
Dalla recensione del Samsung galaxy J5 2017, ad esempio, emerge una buona durata della batteria dovuta proprio al giusto equilibrio che il dispositivo presenta nel mercato tecnologico odierno.
La differenza con le vecchie batterie
Ormai utilizziamo i dispositivi per trascorrere del tempo tra i social network, le app, risultiamo costantemente connessi e spesso ci si stupisce che il nostro cellulare riesca ad arrivare alla fine della giornata senza costringerci a ricaricarlo.
Dato quanto premesso ritengo sia giunto il momento di far riferimento a quelle informazioni necessarie da sapere sulla batteria del propri dispositivo che si tratti di un Android o di un iOS.
Dato che la maggior parte dei dispositivi in commercio sono alimentati da batterie agli ioni di litio che, in media, possiedono una durata che oscilla tra i due anni e i due anni e mezzo, meno se non correttamente ricaricate. Ciò è dovuto anche al fatto che le vecchie batterie possedevano una memoria in grado di ricordare la percentuale di ricarica all’ultima ricarica effettuata, cosa che non avviene con le nuove batterie e questo determina la non necessità di attendere che il cellulare sia completamente scarico prima di ricaricarlo.
La temperatura ideale
Nonostante le batterie non siano soggette ad usura materiale nel tempo vi è in realtà un fattore che ne comporta una diminuzione del ciclo vitale: il caldo.
Per tale ragione è consigliabile evitare di ricaricare il cellulare vicino a fonti di calore, infatti essi funzionano meglio se la batteria mantiene un livello di temperatura che oscilla tra i 16 e i 22°C.
Temperature molto elevate, infatti, possono danneggiarla irrimediabilmente ed è per questo, ad esempio, che si sconsiglia di lasciare il cellulare in auto in piena estate o anche sotto il tiepido sole autunnale.
Naturalmente evitate anche temperature troppo rigide perché anche in quel caso la batteria tende a scaricarsi più velocemente.